Buone notizie dall’Iraq: Hassan Juma’a è libero

Qualche mese fa, eravamo in tanti a tirare l’allarme perché un sindacalista iracheno, Hassan Juma’a Awad, leader della Federazione dei sindacati del Petrolio in Iraq (IFOU), era sotto processo per aver semplicemente fatto attività sindacali che avrebbero, secondo il ministro del petrolio, «danneggiato l’economia nazionale».… Read More Buone notizie dall’Iraq: Hassan Juma’a è libero

Iraq, un massacro in silenzio. Ovvero: come democratizzare un paese già democratizzato?

La questione irachena doveva essere stata risolta già da anni. Invece non è risolto niente. Non solo non finisce la violenza, ma la nuova classe politica che doveva essere quella della democrazia sta reprimendo nel sangue i giovani che chiedono più trasparenza, meno corruzione. Spari a pallottole reali, centinaia di morti, arresti arbitrari e detenzioni… Read More Iraq, un massacro in silenzio. Ovvero: come democratizzare un paese già democratizzato?

Peace Reporter: Iraq, nuovo ordine

07/01/2010 – Il premier Nuri Al Maliki sta ricreando un sistema di controllo del territorio molto simile a quello di Saddam Il 23 novembre 2009, un giornalista iracheno, Imad Al Ebady, subiva un tentativo di omicidio, in pieno giorno, nel centro di Baghdad, non lontano dalla protettissima Zona Verde. L’attentato era sicuramente opera di professionisti. Le… Read More Peace Reporter: Iraq, nuovo ordine

Imad Al Ebady: Il “silenziato” della nuova democrazia irachena

Il 23 novembre 2009, un giornalista iracheno, Imad Al Ebady, subiva un tentativo di omicidio, in pieno giorno, nel Centro di Baghdad, non lontano dalla protettissima Zona Verde. Uno dei tanti atti di violenza che martoriano quotidianamente il popolo iracheno? sicuramente sì. Ma il tentato omicidio di Imad ha qualcosa in più. Qualcosa che da… Read More Imad Al Ebady: Il “silenziato” della nuova democrazia irachena